PULIZIA E SALUTE PER LA TUA CASA



La casa è l'ambiente in cui trascorriamo più tempo, il luogo dove mangiamo, dormiamo, lavoriamo, cuciniamo e svolgiamo la maggior parte delle nostre attività. Nella misura in cui ce ne prendiamo cura ci prendiamo anche cura di noi stessi. Abitare un ambiente sano e pulito dovrebbe insomma essere tra le nostre priorità. Ma cosa intendiamo per pulizia?
L'immagine di una casa igienizzata e priva di germi e di batteri è quanto di più distante si potrebbe incontrare nella realtà. Anche la casa più immacolata non sarà mai come la sala operatoria di un ospedale né tantomeno dovrebbe aspirare a diventarlo. Più realisticamente abituiamoci a pensare alla nostra casa come a una parte dell'ecosistema che utilizza risorse (cibo, elettricità, combustibile, acqua, aria, prodotti finiti) e produce output nell'ambiente (fumo, gas di combustibile, immondizia, fertilizzanti e pesticidi, esalazioni da prodotti chimici per la pulizia della casa). Sottoposta alle conseguenze dell'inquinamento outdoor, la casa stessa contribuisce ad incrementarlo. E le nostre abitudini domestiche, pulizie comprese, fanno la loro parte. Cominciamo con l'intervenire su queste. Perché la pulizia è prima di tutto una questione di buon senso.


DM CLEAN S.A.S. di DI MONACO D. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento